Il declino delle linee fisse

Non si arresta il calo delle linee fisse. La telefonia mobile ormai è inarrestabile. Il VoIP si attesta su un andamento costante di crescita

Le aspettative sono state confermate: gli italiani stanno rinunciando sempre più spesso alla linea fissa, preferendo ancora più frequentemente quella mobile, tanto che in Italia ci sono più SIM che abitanti.

Non c’è da stupirsi se la rete fissa sia in drastica discesa, dato che si ripresenta anche nel resto del mondo, registrando delle perdite anche nel settore aziendale, dove sempre più imprese sostituiscono il numero d’ufficio con quello portatile.

Le cifre infatti segnano una perdita di oltre 510 mila linee negli ultimi 12 mesi, e Telecom Italia, che nel settore mobile si riconferma la numero 1, subisce una perdita di 750 mila contratti di rete fissa, al contrario della concorrenza che ne guadagna ben 240 mila.

Le cause di queste perdite possono essere imputate a vari fattori ma due fanno sicuramente la differenza:

  • Voip: permette maggiori servizi a minor costo e adesso la stabilità del servizio è molto più performante
  • 4G: velocità di connessione su linee mobili molto più veloci anche se non esistano ancora soluzioni FLAT

 

condividi

Alessio Campinoti