ULL

Con ULL (unbundling local loop) si indica la possibilità che hanno i nuovi operatori telefonici, da quando è stato liberalizzato il mercato delle telecomunicazioni, di usufruire delle infrastrutture di proprietà di un altro operatore (nel caso di Telecom Italia l’ultimo miglio in rame) per offrire ai clienti servizi propri dietro pagamento di un canone all’operatore proprietario delle infrastrutture.

Quando si effettua l’ULL, i cavi presi a “noleggio” vengono disconnessi dalle apparecchiature dell’operatore proprietario e connessi a quelle del nuovo operatore, che diventa in tutto e per tutto responsabile per i servizi di telefonia resi al cliente.

L’ULL è anche noto come liberalizzazione dell’ultimo miglio ma realmente il cavo telefonico utilizzato è sempre lo stesso della Telecom, infatti aderire all’ULL significa che il doppino viene noleggiato solamente per una porzione di banda ad un operatore diverso. Tramite l’unbundling, l’operatore connette i doppini di proprietà Telecom alla propria centrale telefonica e ai propri DSLAM per fornire ADSL. Tipicamente, la centrale è la stessa di Telecom, ma all’interno vengono poste le attrezzature del singolo gestore in una sala chiamata DSLAM.

I clienti in ULL hanno accesso ai numeri speciali di emergenza(112,113,115,118), ma non ad una vasta serie di numeri speciali classici dell’avantielenco delle Pagine Bianche. Il motivo risiede semplicemente nell’assenza di accordi commerciali tra l’operatore telefonico che gestisce l’accesso in ULL e l’operatore proprietario dell’arco di numerazione non raggiungibile.

In caso di guasto della rete telefonica o di allaccio di nuove utenze alla rete, tali operatori possono rivolgersi alla struttura NWS (National Wholesale Services ) o provvedere direttamente essi stessi all’esecuzione dei servizi di manutenzione o di accesso.

Telecom Italia ha affidato lo svolgimento di questi servizi su linee ULL e Shared Access principalmente a Sirti e Sielte, ma anche (in ordine di importanza) a Site, Ceit Impianti, Valtellina ed Alpitel.

Le linee telefoniche con questo servizio hanno un codice di migrazione il cui codice COS è 001.

Es. INF0571932456001 F ovvero COW=INF, COR=0571932456, COS=001, Codice controllo=F

Qui sotto potete vedere cosa succede all’interno della centrale Telecom al Vostro doppino telefonico se decidete di passare le Vostre linee telefoniche ad un operatore che sfrutta questo servizio di ULL.

La tua linea telefonica rientra in questa caratteristica? Inviami la fattura e scopriamo insieme se utilizzi questo servizio.



centralina ull1

257x100_wlr
257x100_voip